lunedý 3 agosto 2020
Città di Monte San Savino
Home / Modulistica onlineSportello Unico per le AttivitÓ Produttive (SUAP) / COVID-19 - Misure di contenimento sulla diffusione del virus negli ambienti di lavoro - AttivitÓ ludico-ricreative, centri estivi e campi estivi (Aggiornamento al 15 giugno 2020)

COVID-19 - Misure di contenimento sulla diffusione del virus negli ambienti di lavoro - AttivitÓ ludico-ricreative, centri estivi e campi estivi (Aggiornamento al 15 giugno 2020)

 

Ordinanza Presidente della Giunta Regionale n. 62 del 8 giugno 2020

 

 

Misure di contenimento sulla diffusione del virus COVID-19 negli ambienti di lavoro.

Revoca ordinanza n. 48/2020 e nuove disposizioni.

 

 

Considerato che il quadro epidemiologico nel territorio della Toscana presenta una evoluzione positiva, sono state aggiornate le disposizioni contenute nell’ordinanza n. 48 del 3 maggio 2020, anche in riferimento alle nuove disposizioni nazionali emanate al fine di prevenire la diffusione del contagio negli ambienti di lavoro.

Tutte le attività economiche, produttive, sociali e professionali sono tenute al rispetto delle disposizioni stabilite con ordinanza n. 62 dell’8 giugno 2020 e delle disposizioni per attività specifiche ad oggi emanate e di futura emanazione a livello regionale e nazionale.

 

Tali disposizioni devono essere adottate, ed eventualmente integrate con soluzioni di efficacia superiore da ogni singola organizzazione individuando le misure più efficaci in relazione ad ogni sinolo contesto sociale e le procedure/istruzioni operative per mettere in atto dette misure. Tali procedure/istruzioni operative possono coincidere con procedure/istruzioni operative già adottate, purché opportunamente integrate, così come possono costituire un addendum connesso al contesto emergenziale del documento di valutazione dei rischi redatto ai sensi del D.Lgs. 9 aprile 2008, n. 81.

 

Con riferimento a tutte le attività economiche, produttive, sociali e professionali cessa l’obbligo di trasmissione alla Regione Toscana dei protocolli anti contagio, previsti dall’ordinanza n. 48/2020.    

 

L’attività di verifica è demandata ai servizi PISLL della Regione Toscana, la cui attività è principalmente finalizzata a valutare l’efficacia delle procedure di sicurezza anti contagio adottate, a informare e assistere le imprese, attività commerciali e lavoratori in genere per l’applicazione di corrette misure di tutela della salute nei luoghi di lavoro, con l’obbiettivo di contenere al massimo la diffusione del COVID-19.

 

Dal 9 giugno 2020 cessa di avere efficacia l’ordinanza del Presidente della Giunta Regionale n. 48 del 3 maggio 2020.

 

 

 

 

 

Ordinanza Presidente della Giunta Regionale n. 61 del 30 maggio 2020

 Attività ludico-ricreative – Centri estivi per bambini di età superiore a tre anni e adolescenti

 

Ordinanza Presidente della Giunta Regionale n. 66 del 12 giugno 2020

 Centri estivi per bambini di età da zero a tre anni – Campi estivi

 

La Regione Toscana con l’ordinanza n. 61 del 30/05/2020, ha definito le procedure per chi intende organizzare le attività ludico-ricreative e i centri estivi per bambini con più di tre anni e adolescenti.

 

L’avvio dell’attività deve essere comunicato al comune territorialmente competente, attraverso la piattaforma SUAP, con la sottoscrizione di un apposito progetto e con l’impegno a rispettare tutta una serie di comportamenti, regole e accorgimenti anche per prevenire i rischi di contagio.

 

Dovrà inoltre essere sottoscritto dalle famiglie e dai gestori un patto di corresponsabilità.

 

Via libera dal 15 giugno anche ai centri estivi per bambini da zero a tre anni e ai campi estivi con pernottamento per i più grandi. Il Presidente della Regione Toscana a seguito del D.P.C.M. 11 giugno 2020, ha firmato la nuova ordinanza che consente la ripresa anche di queste attività.

 

I soggetti proponenti i centri estivi per bambini da zero a tre anni devono possedere requisiti specifici per garantire la qualità del servizio per una fascia di età così delicata.  Essere in possesso dell’autorizzazione di cui all’articolo 49 del D.P.G.R. 41/R/2013, svolgere le attività presso i locali di cui all’autorizzazione e con il personale qualificato ai sensi dell’articolo 13 del medesimo regolamento.

 

Anche in questo caso deve essere sottoscritto dalle famiglie e dai gestori un patto di corresponsabilità.

 

Per questo motivo sono state inserite sul Sistema Telematico di Accettazione Regionale (STAR), all'interno dell'aggregato COVID-19 Adempimenti, le seguenti attività:

 

-        Centri estivi e campi estivi (Ordinanze PGRT n. 61 del 30/05/2020 e n. 66 del 12/06/2020)

-         Centri estivi (Ordinanza PGRT n. 66 del 12/06/2020)

 

in corrispondenza delle quali è pubblicata la modulistica prevista per la presentazione delle pratiche.

 

Per il supporto sui contenuti della comunicazione e del progetto operativo, è stata istituita la seguente mail di help desk: hd-centriestivi@regione.toscana.it

 

 

File allegati
Scarica file in formato PDF Ordinanza Regione Toscana n. 61/2020
Scarica file in formato PDF Ordinanza Regione Toscana n. 61/2020 - All. 1
Scarica file in formato PDF Ordinanza Regione Toscana n. 61/2020 - All. 2
Scarica file in formato PDF Ordinanza Regione Toscana n. 62/2020
Scarica file in formato PDF Ordinanza Regione Toscana n. 66/2020
Scarica file in formato PDF Ordinanza Regione Toscana n. 66/2020 - All. 1
Scarica file in formato PDF Ordinanza Regione Toscana n. 66/2020 - All. 2

Comune di Monte San Savino CF e PI 00272160516 Corso Sangallo 38 - 52048 Monte San Savino
Tel.: 0039 0575 81771 Fax: 0039 0575 843076 comune@citymonte.it - turismo@citymonte.it